Hi.OFFICE: l’azienda diffusa orientata al benessere dei collaboratori

.

Il benessere (da ben – essere = “stare bene” o “esistere bene“) è uno stato che coinvolge tutti gli aspetti dell’essere umano e caratterizza la qualità della vita di ognuno all’interno di una comunità di persone (società).

Con questa definizione, Wikipedia ci ricorda che, quando si ambisce a garantire il benessere di qualcuno, non si tratta solo di salvaguardarne la salute o la sicurezza, la vera sfida è operare scelte atte a sviluppare condizioni di agio psicofisico ben più ampie.

In ambito lavorativo, poi, sono incalcolabili le ricerche che confermano come il benessere dei collaboratori incida fortemente sulla produttività, sulla riduzione del turn over, sulla qualità dei risultati.

Accanto ad una indispensabile ri-organizzazione in logica anti-Covid19, sono numerose le aziende che si chiedono come riuscire a presidiare un aspetto così delicato a fronte di una popolazione non più radunata sotto lo stesso tetto o negli stessi spazi, che sfugge ad ogni forma di controllo o partecipazione.

Il modello di azienda “diffusa” che stiamo sperimentando in questi mesi ha sicuramente portato molti vantaggi, ma già si cominciano a registrare i primi scricchiolii in termini di senso di isolamento, aumento dei carichi di lavoro, impossibilità di concentrarsi adeguatamente e perfino difficoltà a mangiare sano!

Per le organizzazioni sta diventando anche importante risultare più “attrattive”, dopo aver investito milioni nell’acquisto/ristrutturazione di location prestigiose: se il dipendente può scegliere dove lavorare, va da sé che avrà bisogno di motivazioni “forti” per recarsi in ufficio (ove possibile) e dovrà sentirsi, appunto, particolarmente BENE.

Il progetto Hi.OFFICE nasce come risposta concreta a queste nuove esigenze e mira ad intervenire su un’area fondamentale per il benessere delle persone: quella legata all’alimentazione e, in generale, ai momenti di pausa/socializzazione.

Attraverso nuovi modelli contactless, il coffee break e la pausa pranzo potranno diventare esperienze nuove e accattivanti, trasformando la presenza in sede in qualcosa di desiderato, quasi un appuntamento imperdibile per ritrovarsi coi colleghi in tutta sicurezza.

Il progetto prevede, inoltre, numerose iniziative (delivery, webinar, ecc) per “seguire” e supportare il collaboratore anche fuori sede, mettendo a sua disposizione tutta la cura e l’attenzione necessari a farlo sentire in salute e parte integrante di una comunità professionale.

  • DESITA.IT
  • food&retail, Home
  • Nessun commento

Correlati

Nessuno trovato

Lascia un commento

*

IT EN
Simple Follow Buttons

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.