Smart Retail


settembre 18

Da Retail tradizionale a Smart Retail.

Pensare il proprio punto vendita in ottica smart significa, in estrema sintesi, considerare l’intera esperienza del cliente finale; anche, oggi soprattutto, quella off-line.

“Progettare uno store con questo tipo di approccio, significa tenere in considerazione tutti gli elementi rilevanti per l’impresa ed il suo imprenditore, gli stakeholders, gli operatori e, come detto, il cliente finale. L’intero pensiero e relativo processo progettuale, racchiude in un unico perimetro tutti i fattori determinanti al successo, di cui retail design e branding, marketing, location, accessibilità, tecnologia (front end e back end), sono solo alcuni esempi. 

Progettare uno smart store, significa tenere conto dell’intera customer journey del cliente e quindi inglobare tutte le dinamiche della sua giornata “tipo”, in una giornata “tipo” del retailer, sovrapponendole e cercando di renderle omogenee, integrate. Lo smart store è tale anche per le facilitazioni che fornisce al cliente finale attraverso servizi “umani” e “tecnologici”. Empatia, riconoscibilità e ricordo, problem solving sono alcuni degli elementi indispensabili oggi. App, servizi di pagamenti digitali e gestione code, sono altri elementi su cui la tecnologia può essere trainante.

Lo smart store prevede una progettazione che parte da un approccio Design Thinking per arrivare ad uno sviluppo di Design Business. Un metodo efficace per individuare le soluzioni rivolte al cliente finale, rendendo consapevoli tutti i partecipanti al progetto e li ingaggia proattivamente sull’iniziativa orientata al successo.

Nello Smart Food Retail la componente “viva”, ovvero il fattore deperibilità, gioca un ruolo fondamentale in tale processo.

Scritto in collaborazione con Marco Zanardi, VicePresidente Retail Institute e Partner Realtà Srl

 

DESITA è specializzata nella creazione e sviluppo di food & retail business a livello internazionale dal 2004, affiancando gli imprenditori nel loro percorso di crescita.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*