Camelia Bakery, l’idea dolce e salata che contagia e porta serenità ed allegria.


ottobre 10

La seconda apertura di Camelia Bakery occupa il primo piano del Department Store Coin di Treviso offrendo alla città una nuova intesa unica tra gusto e moda, realizzando di fatto il completamento dell’offerta di ristorazione.

Da subito è evidente il grande concetto estetico ed espositivo che viene riassunto dalla dichiarazione dell’imprenditrice: “Camelia Bakery l’ho sempre avuta nel cuore, ancor prima che diventasse un’idea ed infine un progetto concreto. É nata dal mio amore per il colore, dall’instancabile voglia di ricerca, dalla passione per le atmosfere calde e avvolgenti dei piccoli locali di charme, dal piacere che provo nell’abbinare il cibo ai decori. Camelia me la sono immaginata così, un po’ bohemian e un po’ chic, come una casa accogliente e semplicemente sofisticata”.

Comodi divani, poltroncine e cuscini dal sapore vintage, tazze e posate che ricordano di mondi lontani, viaggi e avventure che ti conducono ad una vera esperienza.

Cinque aree principali, ognuna con più spazi accessori diversificati per esigenze stagionali, studiate in considerazione dei target e degli interessi e comportamenti degli ospiti, dei bambini e degli animali di compagnia. Ben integrate le funzioni finalizzate all’intrattenimento, all’istruzione e al riposo o alla conversazione.

In Camelia Bakery si viene rapiti per l’atmosfera, l’ospitalità, la cura del dettaglio e la qualità dei prodotti appena sfornati. Crostate, apple pies, torte di mele con frutta e ingredienti preferibilmente biologici. Dolci vegani, senza burro e gluten free, cupcakes e american cakes rivisitati con il gusto italiano. Molta curata anche l’esposizione della proposta salata. Camelia Bakery propone cose sane, semplici, genuine sostenibili, in un ambiente esclusivo e raffinato, per certi aspetti favoloso e fiabesco. Da evidenziare la proposta di una selezione di Biscotti pet per gli animali da compagnia.

Caffè 100% arabica macchiato con latte biologico, cioccolata in tazza al latte o fondente vegana, panna fresca al cucchiaio montata due volte al giorno. Estratti di frutta biologica sempre freschissimi, e gelati artigianali. Vale il viaggio: 18 gusti stagionali di plum cake.

A supporto della promessa di freschezza troviamo anche una presentazione intelligente della tecnologia anche in chiave marketing. I forni connessi via cloud assicurano il controllo e la qualità che caratterizza la produzione e, attraverso un monitor interattivo, la lista degli ingredienti così da farla diventare facilmente consultabile da tutti i clienti agevolando la scelta in caso di eventuali intolleranze o allergie.

Pubblicato su Retail&Food di settembre

LO SVILUPPO POTENZIALE

Lo sviluppo del concept ideale per città fortemente vocate al bello troverà la sua massima espressione non appena verrà definita e decodificata la liturgia ed il relativo manuale di “gestione luxury experience del cliente” anche attraverso la ricerca di una sound identity personalizzata e dedicata.

Da un punto di vista di replicabilità – considerato il tono e lo stile del concept – potrebbe valere la scelta di rinunciare ai grandi numeri al fine di prediligere una crescita di valore dove poter dedicare tutte le attenzioni al cliente attraverso una presenza continua e costane della proprietà nei momenti di contatto tra i clienti e Camelia Bakery. Questo al fine di evitare l’ennesimo blocco dei format per la difficoltà di coinvolgere il personale nel racconto ed ingaggio del cliente. Ne sono d’esempio alcuni marchi anche nella moda che non percorrono la crescita dei volumi ma preferiscono il valore, cristallizzando un’esperienza davvero esclusiva e memorabile.

Per quanto riguarda l’offerta potrebbe esser vincente la valorizzazione della variazione delle proposte ricercando in modo anche “esasperato” la ricorrenza con lo sviluppo di prodotti personalizzati.

Segnala la tua Neonata a: omar@desita.it                   Leggi altre Neonate

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*